divise da basket popolari

Harden sta cercando di migliorarsi

Se parliamo del miglior giocatore a punteggio nell’NBA, è senza dubbio James Harden. Ha troppi metodi di punteggio e finora ha una media di 35.3 punti in questa stagione. Di conseguenza, la sua maglia Houston Rockets è diventata la preferita di molti fan. Tuttavia, non tutti sono d’accordo con il modo in cui gioca.

Alcune persone pensano che non lavori duramente con i suoi compagni di squadra, facendo spesso affidamento sulla propria capacità di segnare. Ad esempio, durante lo scorso weekend di stelle, Giannis Antetokounmpo ha spiegato perché non ha scelto Harden come compagno di squadra: ”Voglio una guardia che possa passare”. Antetokounmpo è il power forward più versatile dell’NBA. E la sua maglia Milwaukee Bucks è uno dei simboli della NBA. In quanto tale, le sue opinioni rappresentano quelle di alcuni giocatori della NBA.

Ammettiamolo, Harden non è una guardia da tiro che è brava a passare e assiste. Perché è così bravo a segnare, non deve fare affidamento sui suoi compagni di squadra per segnare il più delle volte. Ma sta anche cercando di migliorare se stesso. Nel gioco All-star di quest’anno, abbiamo potuto vedere che stava difendendo attivamente e aiutando la sua squadra a vincere.

Garnett ha ricevuto un grande onore

Sebbene Kevin Garnett si sia ritirato nel 2016, non è mai stato dimenticato. Al culmine della sua carriera, era un potere in avanti con un’offesa e una difesa equilibrate. E recentemente ha ricevuto un grande onore. Fu annunciato che la sua maglia Boston Celtics sarebbe stata ritirata la prossima stagione.

Perché è stato in grado di ricevere un così grande onore? Perché dopo essersi unito ai Celtics nel 2007, ha fatto una grande differenza per la squadra. La sua passione ed energia hanno notevolmente migliorato la squadra. Nelle finali NBA del 2008, la sua prestazione fuori misura ha oscurato la maglia Los Angeles Lakers. Alla fine, ha guidato i Celtics al titolo del 2008. Il titolo ha significato molto per la squadra, che non lo vinse da 21 anni, ed è per questo che vogliono ritirarsi dalla maglia.

Dopo aver appreso la notizia, Garnett era molto eccitato e grato. Ha detto: ”Mi sento incredibilmente onorato e grato ai Celtics per averlo fatto. Rispetterò sempre questa squadra e i compagni con cui ho giocato in passato. Sono orgoglioso di far parte del regno celtico!”

Il Black Mamba è davvero sparito

Ormai so che ci sono ancora molti fan che non vogliono credere che Kobe Bryant sia morto. E molte celebrità in tutto il mondo lo stanno piangendo, come Michael Jordan. È l’uomo più famoso nel basket. Anche se non indossa più la maglia Chicago Bulls, è ancora venerato.

Dopo aver appreso della morte di Bryant, Jordan era molto triste. Ha pubblicato un tributo sui social media, ”Adoro Kobe. È come un fratello per me. Abbiamo parlato molto insieme e mi manca molto. Quando ha indossato la maglia Los Angeles Lakers, è un contendente. È uno dei più grandi giocatori di lo sport del basket. Vorrei estendere le mie più sentite condoglianze ai fan dei Lakers di tutto il mondo ”. Questo dimostra che a Jordan piace molto Kobe.

Tuttavia, il Black Mamba è davvero andato comunque. D’ora in poi, non lo vedremo mai più sorprenderci. L’eroe va e viene, ma le leggende vivono per sempre. La sua vita leggendaria e lo spirito di Mamba continueranno a ispirarci. In tal senso, vivrà sempre nei nostri cuori.

L’eredità di Kobe ispira molte persone

Sebbene Kobe Bryant sia andato in pensione, ci sono ancora molte persone a cui piace lui. La risposta è che la sua eredità li ha sempre ispirati. Pertanto, anche se non indossa più la maglia Los Angeles Lakers, è ancora molto popolare. Il mese scorso, tuttavia, gli è successa una sorpresa molto spiacevole.

È stato ucciso in un incidente in elicottero il mese scorso il 27. La triste notizia ha spezzato il cuore di tutti i suoi fan e amici, incluso Allen Iverson. Quando Iverson e Kobe giocavano entrambi nella NBA, erano ottimi amici e avversari. All’epoca, Iverson indossava una maglia Philadelphia 76ers ed era un grande marcatore. Nelle finali NBA del 2001, ha avuto una grande rivalità con Kobe. Sebbene i 76er abbiano perso 4-1 contro i lakers, Iverson è stato elogiato da Kobe per la sua abilità.

Dopo aver appreso la notizia della morte di Kobe, Iverson era molto triste. Su Insgram disse: ”Grazie per aver tirato fuori il meglio di me! Grazie per aver sempre ispirato me e il mondo a stare meglio! Riposa in pace, fratello mio”.

Wade manca così tanto a Kobe

Di recente, tutti i fan della NBA sono immersi nella tristezza. Perché abbiamo perso una leggenda: Kobe Bryant, che è morto in un incidente in elicottero il 27 mese scorso. Di conseguenza, non lo vedremo mai più nella maglia Los Angeles Lakers. È una grande perdita per tutti, incluso Dwyane Wade.

Wade e Kobe sono ottimi amici. Sebbene fossero rivali prima che Wade si togliesse la maglia Miami Heat, ciò non ha influito sulla loro amicizia. Wade fu rattristato dalla notizia della morte di Bryant ed espresse le sue condoglianze e pensieri su Twitter. Disse: ”Riposa in pace, Kobe. So che dici sempre di andare avanti, ma oggi non posso. Ti amo e mi mancherai, fratello mio.”

Alcune persone potrebbero pensare che Kobe sia solo un brillante giocatore NBA, ma non esiterò a confutare questa idea sciocca. Perché come fan di Kobe, penso che la sua grandezza non risieda solo nelle sue conquiste, ma anche nel suo spirito di non mollare mai. È sicuramente una leggenda.

Luka Doncic è una giocatrice straordinaria

In questa stagione, i Mavericks sono una squadra molto forte. Sono attualmente sesti nella Western Conference e hanno buone probabilità di fare i playoff. Ciò è dovuto principalmente a un giocatore: Luka Doncic. Da quando ha indossato la maglia Dallas Mavericks, ha fatto una grande differenza per la squadra.

Prima del suo arrivo, la squadra era considerata una squadra debole. Si classificarono vicino al fondo di tutte le squadre NBA, ma ora stanno ottenendo un enorme impulso. Stanno ricevendo più attenzione della maglia Los Angeles Lakers. Perché questa squadra è cambiata così tanto? Perché Doncic è un giocatore molto capace. È un difensore, ma è molto più capace del punteggio. Può anche connettere l’intera squadra e aiutare i suoi compagni a segnare. Sotto la sua guida, anche i suoi compagni di squadra hanno migliorato le loro capacità.

Pertanto, è un giocatore straordinario. Raramente vediamo una squadra ottenere un grande impulso da un giocatore che arriva, ma lo fa. Ed è un novellino al secondo anno! Non c’è dubbio che stia scrivendo una leggenda. Credo che vincerà il proprio onore in futuro.