Månadsvis arkiv: juli 2019

Kobe ricorda la sua gloriosa carriera

Nell’NBA, tutto cambia rapidamente. Ad esempio, il più grande vincitore della scorsa stagione è stato Kawhi Leonard. La sua maglia Toronto Raptors è il best seller dell’NBA. Ma la prossima stagione è difficile dire che può ancora mantenere la sua attuale popolarità. Tuttavia, c’è un giocatore che rimane ampiamente noto dopo il suo ritiro.
Quel giocatore è Kobe Bryant. Il leggendario giocatore ha vinto un totale di cinque anelli di campionato. La sua maglia Los Angeles Lakers è stata ritirata ed è destinato ad essere onorato come giocatore di Hall of Fame in futuro. Di recente, in un programma di interviste, ricorda la sua gloriosa carriera. È ancora colpito dai suoi ultimi due campionati. Crede che senza Paul Gasol non avrebbe vinto i due campionati.
Ha detto: ”Dopo che O’Neal se ne è andato, ho lottato per tre anni e non sono riuscito a fare una svolta nei playoff. Quindi Gasol è diventato il mio compagno di squadra e la mia occasione è arrivata. Quindi gli sono molto grato. Senza di lui, non lo farei sii quello che sono adesso ”.

0 kommentarer

Cosa aspettarsi nella NBA la prossima stagione

Ormai, il processo di trasferimento fuori stagione della NBA è finito e Los Angeles diventa la città con la maggior parte delle superstar. Perché? Perché due trasferimenti di alto profilo hanno avuto luogo in città. Sappiamo tutti che il logo della città è la maglia Los Angeles Lakers, ma potrebbe cambiare la prossima stagione. Perché le acquisizioni fuori stagione dei Clippers ci hanno impressionato.
Furono raggiunti da Kawhi Leonard e Paul George nello stesso periodo durante la bassa stagione. Leonard è stato il giocatore più brillante nei playoff della scorsa stagione: ha guidato i Raptors in campionato. Quasi tutti i canadesi hanno acquistato la maglia Toronto Raptors per commemorare questo grande onore. E tutti i fan sono stati sopraffatti dalla sua eccezionale capacità ad entrambe le estremità del reato e della difesa.
D’altra parte, l’unione di Paul George ha anche notevolmente rafforzato la forza di Clippers. È uno dei migliori attaccanti del campionato. Pertanto, i Clippers saranno il team più interessato la prossima stagione, perché la collaborazione di Leonard con George merita di essere prevista.

0 kommentarer

Lillard non si aspettava che Westbrook si unisse ai Rockets

Nei giochi competitivi, non ci sono veri amici. Ogni giocatore cercherà di aiutare la sua squadra a vincere, ed è quello che Damian Lillard fa per i Blazer. Sebbene lui e Westbrook siano buoni amici nella vita, ma una volta che indossa la maglia Portland Trail Blazers, vede sempre Westbrook come il suo nemico in campo. Ha fatto esattamente questo nel primo turno dei playoff dello scorso anno.
Nei playoff dello scorso anno, i Blazer e i Tuoni hanno avuto un confronto molto feroce. Dopo sei partite, hanno pareggiato 3-3. Infine, nell’ultima partita, Lillard ha battuto Westbrook in un modo indimenticabile: ha ucciso il tuono nell’ultimo secondo della partita. Dopo aver eliminato il tuono, Lillard si era aspettato che Westbrook lasciasse il tuono. Ma non si aspettava che Westbrook accettasse la maglia Houston Rockets. Tuttavia, in realtà, possiamo capire la decisione di Westbrook.
Perché voleva lavorare di nuovo con la migliore star di Rockets, James Harden. Erano compagni di squadra del Tuono e avevano una comprensione molto tacita. Ecco perché ha deciso di unirsi ai Rockets.

0 kommentarer

Non possiamo incolpare durant per la partenza

Ci sono state così tante grandi cose in questa offseason, e la cosa più scioccante è stata la partenza di Kevin Durant dai Warriors. Alla fine ha deciso di indossare la maglia Brooklyn Nets. Prima di lasciare i guerrieri, era l’asso della squadra. La sua abilità più spaventosa è che possa segnare contro la difesa ristretta di qualsiasi giocatore.
Di conseguenza, i Warriors hanno subito un’enorme perdita. Sebbene abbiano fornito a D’angelo Russell una maglia Golden State Warriors dopo la partenza di Durant, non è riuscito a sostituirlo. Tuttavia, non possiamo biasimarlo per la partenza. Ha portato due campionati ai Warriors. La migliore stella dei Warriors, Stephen Curry, ha un grande rispetto per quello che ha fatto per i Warriors, anche se saranno avversari nella prossima stagione.
Tuttavia, amici e rivali possono coesistere. Questo è il motivo per cui Curry è andato a trovare Durant a casa sua dopo aver deciso di unirsi ai Nets. ”Qualunque squadra si unisca, non ho altro che rispetto e gratitudine per lui”, ha detto Curry.

0 kommentarer

Danny Green non infastidirà Leonard con le sue decisioni

Recentemente, molta attenzione è stata concentrata su quale squadra Kawhi Leonard giocherà per la prossima stagione. Mentre tutti i canadesi lo amano per continuare a indossare la maglia Toronto Raptors, Toronto non è la sua città natale. E i Raptors stanno perdendo il loro vantaggio.
Perché? Perché ci sono stati diversi scambi imprevisti negli ultimi giorni. In primo luogo, Kevin Durant e Kyrie Irving hanno entrambi accettato la maglia Brooklyn Nets. Sono due dei 10 migliori giocatori della NBA. Così i Nets diventano una squadra con la forza di lottare per il campionato dopo essersi iscritti. In secondo luogo, Anthony Davis ha deciso di unirsi ai Lakers, che è assolutamente una grande notizia per i Lakers. È il miglior centro della NBA. La prossima stagione, la sua collaborazione con Lebron James è una grande minaccia per le altre squadre.
Tuttavia, come compagno di squadra di Leonard e buon amico, Danny Green non lo infastidirà con le sue decisioni. Lo supporta solo a prescindere dalla squadra alla quale decide di unirsi. Che amico caloroso è lui.

0 kommentarer

Leonard è interessato ai Lakers

Diversi eventi importanti si sono verificati nel mercato libero della NBA nei giorni scorsi, tra cui i Blazer che hanno firmato Damian Lillard con un’estensione Max-salary e Kevin Durant con i Nets. Inoltre, Kawhi Leonard ha fatto una mossa insolita ieri per farci pensare che potrebbe Non indossare la maglia Toronto Raptors la prossima stagione.
È interessato ai Lakers. Chiamò l’ex direttore generale di Lakers Earvin Johnson e chiese della sua possibilità di unirsi ai Lakers. Durante la chiamata, ha chiesto se i Lakers possono assumere la propria squadra medica se si uniscono a loro. Inoltre, voleva sapere come lo avrebbe trattato la squadra se avesse indossato la maglia Los Angeles Lakers. Johnson ha dato risposte positive a tutte le sue domande. Prenderanno sul serio i suoi bisogni, sperando che possa aiutarli a vincere più titoli.
Pertanto, Leonard è probabile che si unirà ai Lakers, molti fan non vedono l’ora di vederlo e Lebron James diventare compagni di squadra: se i due migliori attaccanti del campionato giocano insieme, i Lakers saranno molto competitivi.

0 kommentarer
wordpress hemsida wordpress hemsida